no, dico

14 ottobre 2009

sorride, non so un cazzo di quel che è successo, dico, non sto leggendo i giornali in questo periodo ma non credo di perdere l’essenziale, non mi pare ci sia gran che da dire, se non altro da parte mia, sai quei periodi in cui parli ma non stai pensando e dopo un po’ ti dici ma come faccio?, è l’abilità acquisita per i decennidi rottura di cazzo accumulata, dico, sorride, e tutto si è tranquillamente riallontanato per carità ancora in vista, lì, mezzo chilometro di mare verde giallo azzurro e bianco, dico, si vede ancora ma un po’ è come nei momenti peggiori che poi, peggiori, dico, dipende, dico, sorride, e no, dico, nemmeno leggendo, no, dico, non sto leggendo un cazzo, si lo so, teoricamente un paio di cose, ma leggere una pagina al giorno se va bene non è leggere, quanto a quello che chiami fare, bel verbo, fare, stai facendo?, dice, no, dico, non sto facendo, non faccio, devo ammettere che proprio no, non sto facendo un cazzo, qualsiasi cosa sia questo fare, sai sto facendo, ma che cazzo vuoi fare, intende dire: star dietro, e costruire e progettare e seguire e implementare, si dice così?, dico, sorride, forse, dico, dietro a qualcosa di mio, questa cosa, questo qualcosa di mio, ma certo, mio, una cosa mia, come si dice, si dice, no?, dico, sorride, le mie cose, tempo per le mie cose, tre ore a notte di sonno, ah, quando c’è la passione, ecco una frase che mi manda in bestia, tre ore di sonno e si fa tutto se veramente si vuole, se la cosa che si fa è veramente necessaria, se la cosa che fai è veramente tua, dice, necessaria, dice, sorride, come si dice per i libri e i dischi i film e insomma le opere d’arte riuscite, necessaria/o, come no, dico, sorride, di un libro spesso si dice necessario e probabilmente si dicono un sacco di altre cazzate, no, dico, non sto facendo un cazzo, tantomeno di necessario, dico, sorride, mi dispiace, per quel che te ne incula, dico, sorride, infondo, no?, sorride, no, dice, me ne incula, invece, cosa dici?, dice, sorride, certo, dico, se si esclude lavorare e andare in giro controvoglia e naturalmente menarmi la fava non appena mi si offrono un paio d’ore, dico, sorride

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: