(Grosso modo da ottobre sto provando a scrivere un testo che non si presta gran che, per il momento, a questo blog, e mi impegna molto. Così, di tanto in tanto, per tappare un po’ la falla, vado in cerca, nel ventre del pc, di vecchie cose non totalmente impresentabili. Credo di aver scritto il brano che segue nell’inverno fra il ’97 e il ’98 – o, al massimo, in quello fra il ’98 e il ’99. Credo si tratti del mio primo racconto “finito” – quanto meno, da me considerato “finito”, a quell’epoca. Non ricordo più se l’ho dato in lettura a qualcuno. Nel complesso, però, ne andavo abbastanza fiero).

 

Leggi il seguito di questo post »

Annunci